Gen 26

Audizione della CIDA sulle disparità esistenti in materia di trattamenti pensionistici tra uomini e donne

La Commissione Lavoro della Camera ha proceduto il 26 gennaio 2016 all’audizione di rappresentanti della CIDA nell’ambito dell’indagine conoscitiva sull’impatto in termini di genere della normativa previdenziale e sulle disparità esistenti in materia di trattamenti pensionistici tra uomini e donne. Il capo delegazione Confederale, Marisa Montegiove, ha illustrato il documento che viene riportato in allegato. […]
Gen 25

Comunicato CIDA sul blocco della perequazione: il Tribunale di Palermo ci dà ragione

Con ordinanza del 22 gennaio 2016 il Tribunale di Palermo, nel procedimento promosso da CIDA e dalle proprie Federazioni, per conto del dott. Giuseppe Cardinale, ha dichiarato non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale del comma 25 dell’art. 24 del decreto legge n. 201/2011, convertito nella Legge 214/2011, come recentemente modificato dal decreto legge […]
Ott 27

Presidente CIDA al programma “Di Martedì”

Il Presidente CIDA sarà ospite questa sera a “Di Martedì” su LA7. L’intervento è previsto in apertura di trasmissione. Il tema del faccia a faccia con il conduttore sarà “le pensioni”: tema quanto mai attuale alla luce delle improvvise decisioni assunte dal Governo sulle indicizzazioni.
Giu 25

La Consulta sul blocco dei contratti del pubblico impiego

La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità del blocco dei contratti dei dipendenti pubblici ma senza retroattività. Il comunicato diffuso dopo la decisione dichiara: “Con decorrenza dalla pubblicazione della sentenza, l’illegittimità costituzionale sopravvenuta del regime del blocco della contrattazione collettiva del lavoro pubblico”. Per le motivazioni si dovrà attendere la pubblicazione della Sentenza. La Confederazione è […]
Giu 23

Giorgio Ambrogioni nuovo Presidente CIDA

Giorgio Ambrogioni è il nuovo Presidente della nostra Confederazione CIDA. Ambrogioni, già ai vertici di Federmanager, è stato eletto all’unanimità dall’Assemblea Confederale nella riunione del 22 giugno u.s.. Al nuovo Presidente i migliori auguri di buon lavoro.